L’irrealtà di un abbraccio


Poesie brevi d'amore di Giovanni Amato
© Benoit Courti

Ingurgito il tuo respiro creolo,
pacato; come un assolo stridulo
di fisarmonica che annienta
una pace ritrovata.

E guardo dalla finestra
il n(v)ostro amore;
smarrito al meriggio e
flemmatico al tramonto.

E ammiro l’alternata tenerezza
resa cedevole da un pianto
sterile e sordo, dalla
irrealtà di un abbraccio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...