Il soriano e il bicchiere di rum


il soriano e il bicchiede di rum racconto breve di giovanni amatoEra solita inviare delle foto, con l’espressione di chi desidera una notte di sesso fugace. Ogni notte, però, si consolava tra le braccia di un altro.

Giulia professava un amore anelante passione, complicità e tenerezza. Francesco le dava tutto questo, ma a lei non bastava. Lo guardava con lo sguardo cheto e dolce di chi ti ama davvero, uno sguardo che non ha nulla di lapalissiano, uno sguardo leonardesco. Questo creava confusione nel cuore di Francesco, ma a lei questo non importava. A lei interessava il suo lavoro da modella e quell’uomo, conosciuto ad una sfilata due anni prima.

A detta di Giulia, c’era stata una relazione fugace, libertina – l’uomo dei suoi sogni era “tristemente sposato” – , nulla di edificabile nel tempo. Lei sapeva benissimo che non avrebbe potuto sostituire la compagna del suo sogno ricorrente, dell’unico uomo che le facesse davvero battere il petto come la furia di uno tsunami. Eppure, Giulia, continuava a stare con Francesco.

Questo ragazzo non deve volersi troppo bene, soffrirà di una strana e rara forma di “minimus dignitatis“: scarsa auto considerazione di se e delle proprie capacità. Un ragazzo complessato, sfigato, secondo la maggior parte delle sue frequentazioni. Eppure, la sua gentilezza crea nell’animo della gente confusione, stupore.

Come può un ragazzo così probo, con un potenziale così esplosivo e contagioso, un ragazzo che, nonostante tutto, crede ciecamente nell’amore e nelle persone, non avere dignità? Come può accettare raggiri continui da parte della sua “dolce metà”? Forse, vedere tutto con gli occhi di un bambino, affrontare il mondo con semplicità e gioia, crea solamente solchi di infinita solitudine e tumori di implacabile tristezza.

Ma questo era destinato a cambiare. L’universo aveva preparato per Francesco un tristo affresco: la diagnosi di un tumore al cervello. Dopo vent’anni, Francesca non passa giorno senza versare una lacrima per l’unica persona che l’abbia amata realmente.

Adesso è sola. Accarezza svogliatamente il suo soriano, bevendo un bicchiere di rum.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...